Back to All Events

Residenza °25: Pablo Fidalgo Lareo


Pablo Fidalgo  (1) ©A. Area.jpg

Progetto Taboada Leal

30 Settembre - 13 Ottobre 2019

Nel 1908, mio bisnonno costruì una casa in via Taboada Leal , la abitò e vi soggiornò i suoi figli, incluso mio nonno. Nel 1937, Rafael Lareo, uno degli zii di mio nonno, si nascose lì, perseguitato per le sue idee politiche. Il 17 aprile 1937 fu trovato, portato fuori di casa e "camminò" sul Monte del Castro. Mio nonno aveva 15 anni e quel momento ha definito tutta la sua vita. In quella casa vivevano i miei nonni, i miei zii, mia madre e anche io.

Dopo più di un secolo, quest'estate la casa ha smesso di essere testimone della nostra storia. Il 1 ° agosto 2019, tutti gli effetti personali della famiglia erano in un camion in movimento. Con l'artista Vicente Vázquez, documentiamo l'intero processo di svuotamento della casa. La scrittura di questo testo sarà il risultato della condivisione di questa esperienza.

Pablo Fidalgo (Vigo, 1984), ideatore scenico, scrittore e curatore di arti dal vivo.

Ha debuttato i pezzi scenici di O salvaxe state. Espanha 1939 (2013), Dovrai andare alla guerra che inizia oggi (2015), che insieme al suo libro I miei genitori: Romeo e Giulietta (Pre-testi, 2013) fanno parte di un progetto di ricerca sulla memoria della storia attraverso la biografia personale e familiare. Nel 2019 debutta la sua ultima produzione, Qualcosa nascerà da noi (2019).

Ha pubblicato numerosi libri di poesie e testi per la scena. Dal 2015 è direttore artistico del Festival Escenas do Cambio.