Back to All Events

Residenza N°26: Ángela Millano & Julián Pacomio


PSYCHO è un pezzo su due sequenze cinematografiche quasi identiche (il film "Psycho" di Alfred Hitchcock e l'omonimo remake di Gus Van Sant realizzato nel 1998). Cosa appare quando due cose diverse ma quasi uguali vengono viste contemporaneamente?

 

PSYCHO è un pezzo sull'anatomia di due immagini e sulla loro scarnificazione. PSYCHO è un modo per dilatare il tempo di ogni corpo e renderne presente il peso. PSYCHO mette in pausa il flusso del tempo e osserva rigorosamente i momenti e i dettagli di ciò che sta accadendo all'interno. PSYCHO è un gioco di specchi. PSYCHO riguarda i doppi. PSYCHO è una copia più l'originale. PSYCHO è molto più di un remake. PSYCHO è una goccia di sangue che cade su una pozzanghera di sangue. PSYCHO sono linee orizzontali verdi e grigie. PSYCHO ha a che fare con il terzo uomo. PSYCHO è un terzo corpo.

 

PSYCHO, così come il pezzo Make It, Don't Fake It (2018), fa parte del progetto di ricerca Asleep Images, che si interroga su: “Può una persona stessa archiviare, essere, rappresentare e riprodurre contenuti cinematografici?”

BIO

Ángela Millano (Spagna, 1987), coreografa e performer, e Julián Pacomio (Spagna, 1986), artista e performer, collaborano dal 2017 al progetto di ricerca Asleep Images. Il lavoro performativo di Millano è articolato attorno al corpo, alle sue possibilità e ai suoi discorsi, nonché al modo in cui è compreso, catalogato, gestito e sottoposto a legge nella nostra società. Tra le sue ultime esibizioni ci sono gli assoli “Hogar” (2017) e “Nunca llevo falda porque no sé cruzar las piernas” (2016). Dal 2018 collabora con l'artista Pablo Fidalgo in "Anarquismos (Per la media dell'abitazione corre un río más claro)".

 

Dall'altra parte, le opere performative di Pacomio indagano l'idea di copiare, rifare, tradurre e appropriarsi di materiali e opere di altre persone: “El mundo bajo el mundo” (2017), “Espacio Hacedor” (2016) in collaborazione con l'architetto Miguel del Amo e “My Turin Horse” (2012). Dal 2016 fa parte del collettivo di arti dal vivo Bullshit, oltre a collaborare con il coreografo João Fiadeiro in “Da lontano era nell'isola”, “De Perto, uma Pedra” e “Cosa fare di ciò che resta”, con il il coreografo Luis Garay in "Fango d'oro" e il coreografo Annika Pannitto in "Il terzo tavolo".

Earlier Event: September 30
Residenza °25: Pablo Fidalgo Lareo