Residenza Nº24: Yana Novotorova, Philine Herrlein & Anna Lutsenko
Sep
11
to Sep 28

Residenza Nº24: Yana Novotorova, Philine Herrlein & Anna Lutsenko

Tripple Portrait.jpg

Recircling /

The Endless River

11-28 Settembre 2019

Titolo: Recircling/The Endless River

Dal 11 al 28 Settembre, S’ALA ospiterà Yana Novotorova, Philine Herrlein e Anna Lutsenko che lavoreranno su due idee durante la residenza:

Recircling (Ri-circolando)
Ricircolare: girare di nuovo in cerchio. Ricircolare è un movimento circolare che si ripete, che quando finisce inizia di nuovo. Questo tipo di movimento può essere visto in molte danze rituali in tutto il mondo.
Durante questa residenza useremo il ricircolo come principio di base per la ricerca sul movimento. Guarderemo da vicino a come questo principio può aiutarci a sfruttare l'energia cinetica del movimento, riducendo al minimo lo sforzo necessario per iniziare e continuare a muoverti.

Sulla base della ricerca sul movimento, una performance parzialmente improvvisata, in parte coreografica essere creato.

The Endless River
Quando ti connetti con il tuo corpo e con lo spazio attraverso la tua danza, un senso speciale di quasi gioia infantile ti riempie. Il tuo corpo è vuoto e pieno allo stesso tempo, contiene tutto e niente. Il corpo è libero, la mente è in pace.
In questo assolo Yana esplora questo stato fugace, trasformando il flusso infinito di energia in movimento.

Le Artiste

YANA NOVOTOROVA è una ballerina, performer, insegnante di danza e creatrice. Attualmente sta conseguendo un master in ricerca teatrale (Szenische Forschung) presso la Ruhr-University Bochum. Inoltre, è candidata al processo di certificazione all'interno dell'Axis Syllabus International Comunità di ricerca. Come ballerina/performer Yana ha lavorato, tra gli altri, con Jan Burkhardt e Sigal Zouk, Bianca Mendonca, Cie. Willi Dorner, Simone Forti, Susanne Grau, Susanne Helmes, Lili M Rampre, Linda Nadji e Boris Nikitin. Dal 2017 Yana crea le sue opere in collaborazione con altri artisti.

PHILINE HERRLEIN è una ballerina, coreografa e insegnante contemporanea. Dopo aver studiato danza ad Anton Bruckner University di Linz, ha lavorato con i coreografi Editta Braun und Georg Blaschke. Dopo aver ottenuto il Master in Dance Science presso il Center for Contemporary Dance Colonia (HfMT), Philine realizza i suoi progetti coreografici e performativi e lavora con compagnie come Jennifer Döring, somebody.kollektiv e materiali Kollektiv. Come ballerina, Philine ha recentemente lavorato con la coreografa Özlem Alkis e la compagnia Din A 13.

ANNA LUTSENKO è una ballerina, interprete e insegnante di danza. Come ballerina / performer Anna ha lavorato con Benno Woorham, Dmitrrijus Gaitjukavichs, Alexander Lyubashin, Marina Abramovic, Sybrig Dokter ed altr*. Ha ottenuto un dottorato di ricerca. in Antropologia filosofica, specializzato in teorie del “embodyment”. Al momento in cui Anna è impegnata nell'insegnamento, nella creazione di opere proprie e in progetti interdisciplinari collaborazione con altri artisti.

View Event →
Residenza °25: Pablo Fidalgo Lareo
Sep
30
to Oct 13

Residenza °25: Pablo Fidalgo Lareo

Pablo Fidalgo  (1) ©A. Area.jpg

Progetto Taboada Leal

30 Settembre - 13 Ottobre 2019

Nel 1908, mio bisnonno costruì una casa in via Taboada Leal , la abitò e vi soggiornò i suoi figli, incluso mio nonno. Nel 1937, Rafael Lareo, uno degli zii di mio nonno, si nascose lì, perseguitato per le sue idee politiche. Il 17 aprile 1937 fu trovato, portato fuori di casa e "camminò" sul Monte del Castro. Mio nonno aveva 15 anni e quel momento ha definito tutta la sua vita. In quella casa vivevano i miei nonni, i miei zii, mia madre e anche io.

Dopo più di un secolo, quest'estate la casa ha smesso di essere testimone della nostra storia. Il 1 ° agosto 2019, tutti gli effetti personali della famiglia erano in un camion in movimento. Con l'artista Vicente Vázquez, documentiamo l'intero processo di svuotamento della casa. La scrittura di questo testo sarà il risultato della condivisione di questa esperienza.

Pablo Fidalgo (Vigo, 1984), ideatore scenico, scrittore e curatore di arti dal vivo.

Ha debuttato i pezzi scenici di O salvaxe state. Espanha 1939 (2013), Dovrai andare alla guerra che inizia oggi (2015), che insieme al suo libro I miei genitori: Romeo e Giulietta (Pre-testi, 2013) fanno parte di un progetto di ricerca sulla memoria della storia attraverso la biografia personale e familiare. Nel 2019 debutta la sua ultima produzione, Qualcosa nascerà da noi (2019).

Ha pubblicato numerosi libri di poesie e testi per la scena. Dal 2015 è direttore artistico del Festival Escenas do Cambio.

View Event →

Residenza N°23: Fool's Cap Theatre
Aug
31
to Sep 15

Residenza N°23: Fool's Cap Theatre

_D4B6318.jpg

ATTACHÈS

1-16 Settembre 2019

Durante la residenza, la compagnia Fool’s Cap Theatre si concentrerà sulla drammaturgia del pezzo su cui stanno lavorando e sull’uso del testo correlato ad un dialogo con il movimento.

Fool’s Cap Theatre nasce a Londra nel 2015 e si sposa a Parigi nel 2017. Avendo come background il mimo corporeo, la compagnia esplora i limiti tra teatro e danza, viaggiando attraverso Europa, India, Brasile e Corea del Sud.

http://www.foolscaptheatre.com/

View Event →
Residenza N°22: Igor, Moreno, Kasper, Sophie, Simon, Seth, Alberto
Jul
28
to Aug 3

Residenza N°22: Igor, Moreno, Kasper, Sophie, Simon, Seth, Alberto

Dal 28 luglio al 3 agosto

Titolo: Limited Celestial Space

Limited Celestial Space è la prima installazione creata da Igor x Moreno in collaborazione con il loro team di collaboratrici e collaboratori. Lo pensiamo come uno spazio di contemplazione e di fuga, non narrativo e sensoriale, che risponde alla presenza del pubblico che lo attraversa.

View Event →
Residenza Nº21: Sarah P. Maguire
Jul
14
to Jul 21

Residenza Nº21: Sarah P. Maguire

Residenza di scrittura della scrittrice, sognatrice e produttrice Sarah P. Maguire, che durante la sua residenza inizia a investigare contenuti e formati per un ‘A-Z della Danza’ dal punto di vista artistico e non accademico.

IMG_8961.JPG

Sword dance. Bill’s head. Shrug. Corner to corner. Depression. The top. Dancing feet. Acceptance. Scarf section. Slide. The tea moment. Box line up. Lazarus.

View Event →
Residenza N°20: Stabile di Lì
Jul
9
to Jul 14

Residenza N°20: Stabile di Lì

Lo stabile di Lì è un gruppo di 9 danzatori amici che hanno fatto parte gli uni delle vite degli altri con accostamenti diversi fino a quando qualcosa di raro, un incontro a cui tutti erano pronti, ha scaturito il desiderio di essere uniti per sempre con lo scopo utopico di trovare una coerenza di pensiero completamente indipendente, senza un necessario accordo tra i membri del gruppo.

 

E’ dunque un sistema che produce un risultato sempre diverso sulla base delle nostre diversità, muta continuamente il proprio assetto, incarna un potenziale altissimo per la realizzazione dell’impossibile, vuole fare una cosa e ipotizzare soluzioni. Ogni membro si spingere oltre il limite del proprio ego per il semplice fatto che crede umanamente nelle singolari capacità e specificità degli altri membri.

 

Lo stabile comprende razionalmente, empaticamente e telepaticamente le dinamiche collettive facendo emergere un significato che è simile ma non identico per i suoi componenti. All’interno, ognuno ha l’obiettivo di creare qualcosa in comune e non mettere in comune qualcosa di proprio, per generare un vapore altro da noi in cui c’è il massimo scambio di informazione possibile. E’ un sistema altamente imprevedibile, a chi ci chiede come lo applichiamo, rispondiamo che è una domanda che fa parte di un modo di ragionare vecchio, che non si sa come lo si applica finché non ci si trova a doverlo fare: lì inizia il procedimento dello stabile, non si può sapere prima come sarà.

 

All’interno dello Stabile perdi qualcosa, l’aspettativa di quello che vuoi vedere, lo stesso obiettivo che ti sei prefissato di raggiungere, ma c’è una perdita di informazione in ogni sistema evolutivo e grazie a questa perdita, il sistema stesso avanza.

 

View Event →
Residenza N°19:  Arabella Stanger,  Tamara Tomic-Vajagic e Simon Ellis
Jun
20
to Jun 25

Residenza N°19: Arabella Stanger, Tamara Tomic-Vajagic e Simon Ellis

This is a residency to write and think about writing about dance. We will work separately and together as artists-scholars who are interested in the practice of writing, and what it might offer the field of experimental dance.

Arabella, Tamara and Simon are friends and colleagues. We once worked together as researchers and teachers at the same higher education institution in London but now we work separately. This is the first time we have been in residency together.

View Event →
Residenza N°18 - Resina
Apr
17
to Apr 20

Residenza N°18 - Resina

Dal 17 al 20 Aprile 2019, S’ALA ospita alcun* membr* dell’associazione culturale ferrarese Resina
Data la similitudine in termini di obbiettivi, contenuti, sogni e visioni, questa residenza nasce dal desiderio condiviso da entrambe le associazioni di esperire un momento di scambio culturale e politico, navigando dunque - attraverso conversazioni, tavole rotonde, attività, workshop interni e momenti di apertura al pubblico locale - i numerosi aspetti che, come singol* grupp* e molt*, ci implicano nell’arte della gestione, organizzazione, supporto ed educazione della città/società/comunità’.

“ πολιτικός, a sua volta derivato da πόλις, città. Era il termine in uso per designare ciò che appartiene alla dimensione della vita comune. (..) Oggetto è la πόλις, la vita nella città e della città; (..) La città è il luogo dei «molti» (οἵ πολλοί), è anche il luogo che fa di tali molti un insieme, una «comunità».” (..)

Treccani, Enciclopedia Online, voce: POLITICA


BIografia:

resina è un’associazione culturale con sede a Ferrara che si occupa dell’organizzazione di residenze d’artista, con lo scopo di supportare talenti emergenti e di promuovere la diffusione dell’arte, della cultura, della ricerca e della didattica in ambito artistico-culturale. 

// 

resina is a cultural organisation based in Ferrara, Italy.  Its main focus is to organise artist residencies, aimed to support emergent talents and promote art, culture, research and education within the arts. 

View Event →
Residenza N°16: Laura Lorenzi
Mar
26
to Apr 3

Residenza N°16: Laura Lorenzi

Laura Lorenzi è nata a Trento nel 1992.
Ha iniziato lo studio della danza contemporanea nella sua città natale nel 1995, presso la scuola Ľaltro Movimento di Wally Holzauser, con cui ha lavorato come danzatrice nella Compagnia LAM. 
Nel 2011 si è diplomata al Liceo Coreutico Bomporti di Trento dove ha approfondito la sua conoscenza della danza classica, moderna e contemporanea.
Ha poi conseguito il suo Bacheleor (BA Hons) alla London Contemporary Dance School nel luglio 2015.

Laura lavora come danzatrice free-lance con diverse compagnie e coreografi internazionali: Tra questi, ha danzato per Aletta Collins, Natalia Iwianec, Flora Wellesly Wesley, Steven Hogget e Anders Duckworth. Inoltre ha preso parte alle nuove creazioni di Quang Kien Van Dance Company a Londra. Dal 2018 ha iniziato a collaborare con la Cie MF e Natiscalzi DT.
Nel 2014 ha fondato The Sparse Collective, colletivo che si dedica all’ improvvisazione in performance. Con loro, ha danzato al Teatro Verdi di Sassari, al Festival Agitart (SP), al Teatro La grieta di La Plata (AR) nello spazio culturale Casa Azul di Buenos Aires (AR) e in diversi siti londinesi. 

La ricerca artistica di Laura spazia dalla passionalità del tango argentino alla contact improvisation, questo interesse si esprime sia nell’insegnamento per danzatori professionisti e amatori, che nel suo lavoro sulla scena. 
Laura insegna Contact Improvisation come ‘guest teacher’ a TripSpace Dance projects, London Studio Centre e alla London Contact Improvisation Society

View Event →
Residenza N°15: Donatella Cabras
Feb
28
to Mar 3

Residenza N°15: Donatella Cabras

Dal 28 febbraio al 3 marzo, Donatella Martina Cabras sarà in S'ALA per sviluppare il suo recente lavoro, "METROCUBO", un assolo di teatrodanza che prende vita dalla necessità di ripensare in nuovi termini alla presenza dei corpi umani nello spazio e di elaborare, attraverso il movimento, la più intima percezione di presenza della massa corporea.

Foto di Luca Di Bartolo

View Event →
Residenza N°14: Al-technoor
Jan
31
to Feb 10

Residenza N°14: Al-technoor

Al-technoor è una collaborazione fra la performer e mistica musulmana Sara Zaltash e l'artista-attivista multidisciplinare e indisciplinato Rhodri Karim. Il loro tempo in S’ALA genererà materiale per il loro primo disco, la loro prima tournée e il loro primo videoclip, parte del loro interesse a creare recitazioni del corano per l'era digitale. Sarà un lavoro insolito, strano e magico per ore ed ore alla volta, che emerge dal respiro, che ritorna a parlare con dio, con dei, con le dee.


Rivendicando il potenziale devozionale della musica elettronica, al-technoor abita spazi di estasi tecnologica. Il fuoco santo dello spirito umano brucia nel hardware e nella materia grigia in un alchimia fra lo spontaneo e l'eterno. 

La stessa musica che muove le sfere, ci passa attraverso.

https://www.facebook.com/sztsh

https://medium.com/@sarazaltash_56075/to-call-at-dawn-e1d29ed53ea

https://www.patreon.com/BelovedSaraZaltash

View Event →
Residenza Nº11: Sarah Maguire, Seth Rook Williams, Moreno Solinas e Igor Urzelai
Nov
2
to Nov 6

Residenza Nº11: Sarah Maguire, Seth Rook Williams, Moreno Solinas e Igor Urzelai

IMG_0216.JPG

Titolo: MMM, FUCK YEAH!

Artist*: Sarah Maguire, Seth Rook Williams, Igor e Moreno

Tempo e spazio dedicati ad idee grandi ed ambiziose. Si sogna di residenze artistiche galleggianti, nuovi centri artistici rurali/internazionali qui in Sardegna, di un futuro in cui siamo ancora artist*. Con appuntamenti quotidiani di confronto e scambio, e tempo dedicato allo sviluppo di S'ALA

View Event →
Residenza Nº10: The House of Strays
Oct
20
to Nov 1

Residenza Nº10: The House of Strays

Screen Shot 2018-09-02 at 20.09.52.png

Coreograf* e performer Fionn Cox Davies (Inghilterra) e Florencia Martina (Cile) saranno in residenza in S'ALA per lavorare sul loro progetto 'VERSES', una serie di pezzi brevi che utilizzano il movimento, la voce e il suono.

Il progetto si è sviluppato nell’arco di due anni all’interno di residenze internazionali. In questa residenza in S’ALA continueranno a lavorarci, concentrandosi principalmente su VERSE II Sacrifice e VERSE VI Sorry not sorry.  

www.houseofstrays.com

View Event →
Residenza Nº8: Andrea Dore
Sep
13
to Sep 18

Residenza Nº8: Andrea Dore

IMG-20180823-WA0021.jpg

La residenza in S'ALA si concentrerá sulla ricerca condotta precedentemente per la performance NACHTFALTER.

La trasformazione, l'adattabilitá e la sinergia dei corpi sono gli elementi che emergono dal processo, sviluppati in alcune pratiche corporee e in collaborazione con il musicista Nanni Campus, che cura il progetto sonoro live. 

Il progetto andrá in scena il 20 Settembre 2018 all'interno del festival Girovagando, alle ore 19 in piazza S.Caterina, Sassari.

View Event →
Residenza Nº7: Valeria Caboi
Aug
6
to Aug 10

Residenza Nº7: Valeria Caboi

38742193_2111022182503928_4905065433301778432_n.jpg

NULLA CONCRETO

Nulla Concreto é una ricerca che nasce e muore nello esso istante. É paura di esprimere concetti inutili. É voglia di procrastinare. É necessitá di un ritorno concreto, é bisogno di feedback, ed é volontá di evitarli.

Nulla Concreto rappresenta il vuoto cosmico che si nasconde dentro il tentativo di essere concettuali, per scoprirsi ripetitivamente e goffamente uman*.

Durante la sura residenza Valeria ha anche condotto il laboratorio EYE LIE.

www.valeriacaboi85.wixsite.com/valeriacaboi

View Event →
Residenza Nº5: Simon Ellis, Hamish MacPherson e Paul Hughes
May
6
to May 20

Residenza Nº5: Simon Ellis, Hamish MacPherson e Paul Hughes

32286580_2078129482451776_2432740802976284672_n.jpg

ESPLORANDO LA NATURA DELLA COLLABORAZIONE

Simon Ellis, Hamish MacPherson e Paul Hughes si sono trovati in S'ALA senza nient'altro da esplorare che le dinamiche di questa loro prima collaborazione, riflettendo sulle tensioni, i limiti e le fragilità della collaborazione stessa.

Da quest'esperienza è nata una piccola grande pubblicazione: http://bit.ly/we-took-photographs

Durante la loro residenza Simon, Hamish e Paul hanno anche condotto un laboratorio.

View Event →