Giangi Costa ritratto.jpg

Giangi Costa

Comincia a respirare aria di comunicazione artistica da giovanissima a Pisa lavorando in un gruppo di cinema sperimentale "Cinema zero" e in un gruppo teatrale  il "Teatro noi". Tutti giovanissimi, ma l'aria che si respirava era quella giusta. Alessandro Garzella e Roberto Bacci, che facevano parte del gruppo teatrale, hanno poi diretto rispettivamente il Teatro Politeama di Cascina e il Centro di sperimentazione teatrale di Ponderosa che portò in Italia Grotowski.

Alla danza si avvicina per caso, un amico regalò a lei e a sua figlia l'iscrizione alla scuola di danza, sapendo che da piccola aveva studiato danza classica. Da allora amore folle, non ha mai smesso. Ha fatto negli anni tutti gli stage che c'erano a disposizione con insegnanti noti e meno noti per capire poi alla fine che quello che ama davvero è l'agilità, la scioltezza, la libertà di esprimersi col corpo come da bambina. E questo vorrebbe insegnare anche agli altri.


< torna a CORSI