Back to All Events

'Dammi un bacino e ti solleverò': laboratorio con Anna Da Pozzo

Si dice che il grande scienziato Archimede di Siracusa disse, dopo aver scoperto le leggi della leva: “Datemi un punto d'appoggio e vi solleverò il mondo”. Il titolo della lezione, parafrasando Archimede, sintetizza il tema dell'incontro: un'esplorazione alla scoperta delle possibilità di movimento e delle leve che ci offre questa parte del nostro corpo incredibilmente forte e affascinante: il bacino.

ANNA DA POZZO danzatrice di Contact Improvisation (CI), ingegnere, insegnante, vive a Luogosanto, in Gallura. Il suo personale e intenso percorso di studio e ricerca sulla CI dura da oltre 14 anni attraverso workshop intensivi con i più importanti nomi della CI e la partecipazione a jam e festival internazionali. Da 8 anni è impegnata nella diffusione della CI nella sua regione di residenza attraverso l’organizzazione di workshop, l’insegnamento e la direzione e partecipazione a performance. Nel 2014 la passione per la danza ha preso il sopravvento, portandola a passare tre mesi in residenza artistica presso Earthdance (http://www.earthdance.net/), Massachussets, dove ha studiato con Nancy Stark Smith, una delle iniziatrici della CI, e approfondito la sua personale ricerca, e 2 mesi presso Ponderosa (http://www.ponderosa-dance.de/en/news.html), Germania, dove ha partecipato alla settimana di ECITE (European Contact Improvisation Teacher Exchange) e approfondito gli aspetti più legati all’insegnamento” della CI. Insieme a Ezra Le Bank, professore di movimento presso il Dipartimento di Arte e Teatro dell’università di Long Beach, California, ha portato avanti una ricerca sulle “crisi” nella CI, che li ha portati a insegnare, insieme e individualmente, alcuni seminari su questo tema negli Stati Uniti e in Europa. E’ una delle organizzatrici (insieme a Caterina Mocciola ed Elisa Ghion) dell’edizione 2017 di ECITE, che si è tenuta a Tuscania in agosto 2017.

COSTO: offerta suggerita di €15 (+ 10€ di tessera ARCI, valida per un anno in tutti i circoli ARCI).